Il boschetto dell mia fantasia...

>> sabato 8 dicembre 2007



Esiste!!!All'interno di Nichelino,lungo la sponda del fiume Sangone c'è un'enorme macchia verde,un parco fluviale chiamato Parco del Boschetto,ma che tutti chiamano semplicemente il Boschetto.
Al suo interno oltre a tutti gli animali che generalmente uno pensa di trovare in un bosco si possono trovare anche molti podisti.

Podisti di tutte le età,dal forte maratoneta alla signora sovrappeso che vuol dimagrire passando attraveso quelle persone che utilizzano la corsa per staccare la spina e cercare un pò di benessere fisico.
Ho iniziato ad andarci nel lontano 1994,erano le mie prime corsette e non conoscevo nessuno.
Dopo un pò di tempo iniziai ad aggregarmi ad alcuni podisti e da quel momento non li ho più lasciati.
Ho ascoltato le loro storie di corsa,grazie ai loro suggerimenti sono migliorato.Insieme a loro ho corso nell'acqua e nel fango d'inverno e nella polvere e il caldo dell'estate.
Sempre all'interno del boschetto.Quando iniziai a frequentarlo il boschetto era molto trscurato e decadente,finalmente negli ultimi anni l'amministrazione comunale ha deciso di investire dei soldi per migliorarlo.Ha fatto piantare delle nuove piante,ha messo delle panchine e delle fontanelle.Inoltre ha realizzato due piccoli parcheggi e ha fatto installare delle bacheche.
In una di queste,posta vicino all'ingresso di via dei Mughetti vengono affissi sempre i volantini delle gare e le classifiche.
Il Boschetto nel suo interno ha tre percorsi podistici misurati con "maniacale" accuratezza da Giovanni "Jimmy" Mazzon e da me.
Il primo percorso è di circa 1km (960mt. x l'esattezza)


Questo percorso è l'ideale per fare i lavori sui 500mt. o sui 1000mt.
Il secondo percorso invece misura 1950mt.


Questo percoso molto piatto e veloce è l'ideale per fare lavori lunghi e fartlek.
L'ultimo percorso,il più lungo,misura 2960mt. ma considerando le sue asperità viene paragonato ad un giro da 3km.

Il giro da 3km è quello storico del boschetto.Qui vi hanno corso praticamente tutti ed è l'ideale per preparare le proprie gare.
Con i suoi frequenti cambi di direzione ed alcune piccole asperità questo percorso diventa muscolarmente impegnativo.
E su questo percorso che la scorsa primavera si è svolta la Coppa Cobram.Una corsa non competitiva aperta a tutti i frequentatori del Boschetto.
Per finire,io mi ritengo molto fortunato a poter andare a correre all'interno del Boschetto,lontano dallo smog e dalle macchine e avvolto dalla natura pur restando in città.

3 commenti:

franchino 8 dicembre 2007 17:52  

Il mitico boschetto! Come ti ho detto qui, insieme ai ragazzi del "Punto Blu" ora Atl. Nichelino ho corso i miei primi chilometri. Ricordo bene il percorso lungo, quello da 3 km, molto variato e allenante. Allora l'hanno recuperato?! Era ora! Ai tempi rischiavi di imbatterti in qualche "zombie" molto poco raccomandabile. Magari questa primavera/estate vengo a fare i lunghi, i miei tendini soffrono troppo sull'asfalto di lungopo. Quindi Paolino conoscerai l'altro Paolo che correva al Nichelino poi passato anche lui alla Tranese...

Paolino 9 dicembre 2007 13:09  

Eccome no!!
Sono stato anche il suo testimone di nozze.Come ti ho detto in un post,conosco anche te.Alla prima gara che facciamo vedrai che ti ricorderai anche tu di me.
Comunque se vieni ad allenarti al bosco ritroverai con piacere i soliti runners di sempre come Carlo,Giovanni,Angelo e Massimo.

Andrea 10 dicembre 2007 13:30  

Bellissimo il boschetto. Un punto di riferimento per tutti quelli che vogliono correre dentro la città, ma in uno scenario diverso.

Saluti.

  © Blogger templates Shiny by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP