Gara a Candiolo

>> domenica 15 giugno 2008


Questa mattina accompagnato come al solito dal fidato amico Spaghetto sono andato a Candiolo dove si correva la StraCandiolo, gara podistica di 8 km.
Al nostro arrivo ad attenderci c'erano già il Paulino,Fabio e suo papà Claudio.
Dopo aver ritirato il pettorale e scambiato due chiacchere con gli amici abbiamo effettuato il riscaldamento e ci siamo diretti verso la linea di partenza per evitare di restare imbottigliati visto il gran numero di podisti presenti a questa gara.
Fortunatamente questa mattina il cielo era coperto e la temperatura era fresca per la stagione in cui siamo ed era l'ideale per correre.
La partenza è puntuale e nonostante il gran numero di podisti non resto imbottigliato.A farmi compagnia c'è l'amico Fabio e corriamo ad un ritmo di 04'20'' al chilometro.
Attorno al 3° km l'amico Fabio si attarda leggermente mentre io continuo a mantenere lo stesso ritmo. Tra il 4° e 5° km ho un leggero calo ma mi riprendo prontamente e gli ultimi km li corro in buona spinta, faccio addirittura segnare un passaggio all'8° km in 04'08'' per chiudere gli 8,12km che mi segna il mio Forerunner in 00:35':15'' ad una media di 04'23''/km, 235° assoluto.
Sono molto soddisfatto della mia gara, al momento la migliore dell'anno anche se devo ammettere che mi ha favorito il percorso interamente pianeggiante ed asfaltato, la giornata fresca e la lunghezza della gara che era di 8km anzichè dei tradizionali 10km della maggior parte delle gare.
Sono inoltre soddisfatto perchè mai avrei pensato di correre a questo punto della stagione a questo livello, obiettivo che mi ero prefissato a raggiungere nella seconda metà della stagione dopo i mesi estivi.
So però che c'è ancora molto da fare,mi mancano i km negli allenamenti e c'è ancora qualche kiletto da togliere ma sono sulla buona strada.
Ritornando alla gara di oggi devo fare un grandissimo complimento all'amico Spaghetto, 12° assoluto dietro ai pezzi da novanta del podismo torinese (si vede che i suoi allenamenti segreti iniziano a dare i risultati) e all'amico Paulino, 32° assoluto, che sta tornando a correre ai livelli che gli competono dopo un periodo pieno di acciacchi.
Bene infine anche all'amico Fabio che dopo essersi staccato da me ha proseguitocol suo passo per arrivare al tragurdo qualche minuto dopo di me 283° in classifica generale.

18 commenti:

franchino 15 giugno 2008 13:55  

Bravi ragazzi!
ma Spaghetto deve stare attento che i suoi allenamenti dopo la pubblicazione non sono più tanto segreti... Ho sentito che Gigliotti ha fatto fare recentemente a Baldini in vista di Pechino il finto mascherato finendo con delle variazioni 1' + 1' sempre uguale.

Paolino73 15 giugno 2008 16:06  

Pare che anche il Dr.Rosa e il suo staff siano interessati a questi allenamenti....

... E IO CORRO! 15 giugno 2008 16:28  

pare stia indigando pure la digos...:)

franchino 15 giugno 2008 16:37  

Confermo. E aggiungo una notizia che mi è appena arrivata dalla newsletter di pizzolato: il prossimo stage avrà come momento clou la conferenza con argomento: "Nuova analisi alla luce delle recenti innovazioni nell'allenamento del mezzofondista: il finto medio mascherato e l'uso della piperiminchia come integratore naturale".

SPAGHETTO... 15 giugno 2008 19:13  

.....dovrò inventarmi qualcosa di nuova....ormai come dice Franchino non sono più segreti....magari datemi qualche spunt.
Io punto sempre nel 500 a 1.35 per poi fermarmi...o al passaggio in 7minuti al 2000...che se non avviene me ne ritorno a casa.
Anche questa è storia vera del bosco.....il Paolino sarà sicurmanete disponibile a raccontarvela.......
La seconda parte prevederà la soletta della scarpa biodegradabile.......................................
per la gara BRAVOOOOOOO Paulino...non mollare la mattina che sei solo che così va bene!!!

SPAGHETTO... 15 giugno 2008 19:13  

.....dovrò inventarmi qualcosa di nuova....ormai come dice Franchino non sono più segreti....magari datemi qualche spunt.
Io punto sempre nel 500 a 1.35 per poi fermarmi...o al passaggio in 7minuti al 2000...che se non avviene me ne ritorno a casa.
Anche questa è storia vera del bosco.....il Paolino sarà sicurmanete disponibile a raccontarvela.......
La seconda parte prevederà la soletta della scarpa biodegradabile.......................................
per la gara BRAVOOOOOOO Paulino...non mollare la mattina che sei solo che così va bene!!!

Paolino73 15 giugno 2008 19:31  

Menkia con tutti questi personaggi strani che animano il boschetto lo stiamo rovinando.
Un giorno o l'altro troviamo lo scoiattolo della vigorsol che ci iberna con il suo mirabolante colpo di culo.

Massimo 15 giugno 2008 19:57  

magari c'e' anche la podista che si stava cambiando nel parcheggio:aveva un filino che copriva il bellissimo didietro !
NB non per fare nomi ma era del runner team !

Paolino73 15 giugno 2008 20:05  

Menkia ce la siamo persa.
Purtroppo il boschetto scarseggia di podiste femmine.
Con un elemento come Spaghetto in circolazione c'è poco da stare tranquilli....

GIAN CARLO 16 giugno 2008 13:58  

Attenzione poteva essere una spia travestita da GNOCCA

DUBBAFETTA 18 giugno 2008 16:47  

qualcuno sa dirmi come trovare il manuale degli allenamenti segreti :-)

Master Runners 18 giugno 2008 19:20  

Ecco, lo sapevo!
Paolino pubblica un bel post che descrive la sua migliore prestazione stagionale e qui stanno tutti parlando degli allenamenti segreti di Spaghetto!
Mai io dico!

Complimenti per la prestazione Paolino, ora devi rifarti un nuovo obiettivo per la seconda metà della stagione.

......................
......................
............................................
......................
............................................
......................
......................
......................



......................




......................



.............passo a trovare Spaghetto :D

franchino 18 giugno 2008 20:02  

Master in realtà tu non sai che i miglioramenti di Paolino anche sono frutto dei famosi allenamenti segreti.

Narra la leggenda che tanti anni fa un manipolo di valorosi podisti, in possesso del mitico e segretissimo manuale degli allenamenti, lo nascosero in un posto a loro caro sede di innumerevoli corse: la foresta dei piedi veloci, oggi chiamato boschetto di Nichelino, per non farlo cadere in mani nemiche, quelle della tribù dei Tartarughi lenti.
Il manuale rimase nascosto per secoli, fino a che un giovane podista dall'animo nobile, nell'inseguire una gentil donzella fingendo un corto veloce inciampò nella teca dorata nella quale era custodito. Imprecando poichè la donzella era scomparsa all'orizzonte ma soprattutto per aver strappato nell'urto le sue nuovissime scarpette intermedie ammortizzate all'azoto aprì incuriosito la teca e divenne così possessore dell'ambitissimo libro, il gral dei runner.
Non è dato sapere chi sia il fortunatissimo atleta, si vocifera però che giri in graziella e il suo soprannome ricordi un famoso alimento italiano...

SPAGHETTO... 18 giugno 2008 21:50  

ahahahahahahhahahahahhahahahahahhahahahahahahaha......mi hai piegato!!!!!!!!va spaccare!!!!!ahahahahahahahahahahahhahaha....mia mamma sta iniziando a preoccuparsi..sonosempre che rido da solo davanti al pc!!!!

Il mio tessssssorooo!!!!

Paolino73 20 giugno 2008 09:41  

@master:grazie x i complimenti.Il nuovo obbiettivo per la seconda parte della stagione oltre a cercaredi migliorare ancora è quello di tornare a correre una mezzaquest'autunno.

Pimpe 22 giugno 2008 13:40  

ottima raga', dateci dentro che i risultati arrivano..
pimpe

Pimpe 22 giugno 2008 13:44  

..libro segreto ?
io ho trovato solo l'agenda di suor Germana.... spaghetto facciamo cambio o almeno due fotocopie..!
paolino ,mettici tu una buona parola...
pimpe

Paolino73 23 giugno 2008 20:34  

Purtroppo il libro degli allenamenti segreti è gelosamente custodito da un druido di nome Beppe e Spaghetto non è altro che un suo fedelissimo adepto.....

  © Blogger templates Shiny by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP